Questo sito fa uso di cookie propri per migliorare la tua esperienza di navigazione e di terze parti. Per maggiori informazioni clicca sul pulsante "Leggi l'informativa". Se clicchi sul tasto “Accetto” prosegui nella navigazione e accetti l’uso dei cookie.

News - Intercultura

Schede didattiche

Schede didattiche File in allegato Read more

Didattica inclusiva

Didattica inclusiva file in allegato Read more

Documenti programmazione consigli di classe

Si pubblica in allegato il documento denominato Pep corredato dalla scheda di programmazione disciplinare. Read more

Venerdì, 11 Novembre 2016 14:36

Intercultura

Vota questo articolo
(0 Voti)

Negli ultimi anni si è evidenziata, oltre alla forte presenza dei Rom nella popolazione scolastica, anche un’alta percentuale di iscritti di nazionalità non italiana, extracomunitari di prima e seconda generazione, appartenenti a famiglie immigrate provenienti prevalentemente da zone dell’est europeo e dalla Russia, dalle Filippine o dall’India e più recentemente, dal Marocco e dal nord del Continente Africano. Una visione chiara ed una disamina accurata del territorio e delle problematiche che presenta ha determinato le scelte strategiche ed uno studio approfondito delle esigenze dell’utenza così come una operosità progettuale focalizzata sulla risoluzione di questioni critiche come il fenomeno della dispersione scolastica che spesso caratterizza le aree a rischio. Una delle problematiche che sono apparse chiare fin da subito è stata quella di una scolarizzazione che prevedesse percorsi di prima alfabetizzazione, mirati all’inclusione tanto degli alunni Rom quanto degli extracomunitari di recente immigrazione. I percorsi attuati nel corso degli ultimi anni sono stati molteplici ed i risultati ottenuti soprattutto nel campo dell’inclusione dei Rom e della lotta alla dispersione scolastica sono stati evidenti.
Ciò ha fatto crescere l’Istituto, non solo in termini di attività e prestigio, ma anche per popolazione scolastica. È su questo background esperienziale ed operativo che si è andato ad innestare il momento conclusivo di questo iter, il “Protocollo per l’inclusione degli alunni stranieri”, frutto di tutte le esperienze precedenti oltre che di due anni assidui di ricerche e di lavoro. Il documento illustra dettagliatamente i percorsi messi in atto dalla Commissione Interculturale ed è corredato dal documento che accompagna la programmazione specifica realizzata per ogni studente dai docenti del Consigli di Classe, il PEP. Per l’a.s. 2016/2017, inoltre, l’Istituto si avvale della collaborazione dei volontari del MOCI che contribuiscono ai percorsi di prima alfabetizzazione con attività aggiuntive che vengono effettuate in orario curriculare.

Prof.ssa A. De Luca

Ultima modifica il Giovedì, 17 Novembre 2016 11:29
Altro in questa categoria: « ECDL Actionaid »